TUTTI IN RETE

 Posted on:internazionale.it

La Corea del Sud è all’avanguardia nel campo delle connessioni in rete a banda larga. In un paese di 48 milioni di abitanti ci sono 12 milioni di connessioni ad alta velocità, usate dal 76 per cento dei cittadini.

Queste cifre, che mettono il paese asiatico al di sopra della media dei paesi occidentali più sviluppati, sono principalmente frutto della grande passione dei navigatori sudcoreani, che trascorrono almeno venti ore la settimana in rete per giocare o scaricare video e film. “Può sembrare strano che la Corea del Sud sia leader mondiale nella banda larga”, scrive Assif Shameen, “ma non c’è da stupirsi se si pensa che da sempre, insieme ai giapponesi, i sudcoreani sono gli asiatici più aperti all’adozione di nuove tecnologie”. Lo dimostra d’altronde il successo dei colossi Samsung e Lg electronics.

Tra i fattori che spiegano il fenomeno c’è anche quello geografico: il 65 per cento dei sudcoreani vive nelle principali città del paese, dove è più facile far arrivare la banda larga, al contrario di paesi estesi e meno densamente popolati come gli Stati Uniti. A questo occorre aggiungere l’azione statale, che ha favorito la liberalizzazione delle telecomunicazioni e realizzato forti investimenti nelle infrastrutture.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s